Ti voglio raccontare una storia.

In questa storia ci sono una meta da raggiungere, montagne (altissime) da superare e grossi draghi da affrontare.
C’è l’entusiasmo un po’ incompreso dei sognatori, la loro voglia di arrivare e di farcela, di tornare a casa vittoriosi.
Più di tutto, in questa storia c’è il coraggio, quello autentico, quello che non ha niente a che vedere con la spavalderia perché, al contrario, conosce bene la paura e ha imparato a tenerla per mano.

E sai una cosa?

Il protagonista di questa avventura non è né un principe né un cavaliere dalla sfavillante armatura, ma il più semplice tra gli uomini che un giorno (un bel giorno) ha deciso di fare la cosa più grande e spaventosa che ci sia: accettare la sfida per dare vita a qualcosa che prima non c’era.

Ce ne sono a bizzeffe di storie così e le puoi scovare guardandoti intorno: sono dietro alle vetrine e alle insegne dei negozi, nei pacchetti confezionati con cura che ti arrivano a casa, tra le pagine di un sito web o di un blog.
Il mondo è pieno di gente avventurosa che a un certo punto ha deciso di armarsi di coraggio e di partire e sicuramente anche tu conosci qualcuno o forse sei uno di loro.

In questo caso, ecco. La tua è proprio il genere di storia che preferisco raccontare.

Mi chiamo Clarissa e racconto storie che ispirino gli altri a prendervi parte.

Lo faccio in modi diversi, ma tutti hanno a che fare con la comunicazione visiva

Disegno loghi e strutturo i sistemi visivi che li circondano per caratterizzare in modo unico brand, attività, singoli progetti, prodotti e servizi
Sviluppo supporti visivi per dare vita a progetti speciali, nel mondo reale e in quello virtuale
Accompagno le mani timide a scoprirsi coraggiose attraverso esperienze e percorsi per imparare a “raccontare con le immagini”

Consulenze

Coming soon!

Mi piace pensare che quello che posso aiutarti a fare attraverso il mio lavoro sia "rischiare la meraviglia".

Un logo, una pagina web, un biglietto da visita o la grafica di una cartolina non sono mai solo delle immagini stampate o visualizzate su un monitor perché anche il più piccolo degli strumenti che abbiamo a disposizione è sempre un’occasione per gettare un ponte verso l’altro.

Rischiare la meraviglia significa osare, abbandonare gli schemi che non ci appartengono, inventarsi la propria strada, andare incontro all’altro con il sorriso dicendo “guarda quanta bellezza c’è in questa cosa”.

E, siccome ho imparato che il più delle volte basta poco per fare molto, ti chiedo…

Vuoi rischiare la meraviglia assieme a me?

Qualcuna delle storie che ho raccontato

Un po' di ispirazione, quando meno te lo aspetti

Una lettera nella tua casella della posta di tanto in tanto, il lunedì, per parlare di creatività, processi e identità – visiva ma anche no.
Vuoi riceverle anche tu?