Progetti di comunicazione

Costruire un dialogo, gettare un ponte, invitare a prendere parte alla storia. Comunicare.

Quelli che non urlano

Li riconosci subito: sguardo curioso, sorriso accogliente, lasciano parlare senza interrompere e intervengono solo dopo aver ascoltato.
Dicono sempre quello che pensano ma senza la pretesa di convincere a ogni costo e, in fondo, è proprio per questo che non alzano mai la voce.
Sanno che, così facendo, chi ascolta dovrà avvicinarsi per cogliere il messaggio.

Quelli che non urlano non temono di affidare le cose che hanno da dire a immagini e parole fuori dall’ordinario, anzi, spesso sono alla ricerca di modi nuovi con cui farlo: fiabe e racconti, disegni che si dispiegano e prendono il volo, canali o pagine web che, più che dare informazioni, racchiudono mondi da scoprire.

Il loro obiettivo finale è sottile come una falce di luna: non convincere, ma invitare a prendere parte alla propria storia.

Ecco, quella che non urla è la comunicazione di cui mi occupo io. Quella che sa modulare la voce per esprimere il cuore del messaggio che vuole trasmettere; quella che semina inviti anziché dettare ordini; quella che fa leva sullo stupore -e non sulla paura- per lasciare nella memoria una traccia indelebile.

Cosa puoi aspettarti quando progetti con me

Il mio obiettivo è dare forma al tuo progetto ideando il supporto visivo più adatto a veicolare il tuo messaggio.

Immagina una città che racconta ai propri turisti cosa visitare utilizzando una mappa che è anche una caccia al tesoro. Un biglietto da visita-origami che non viene dimenticato nel portafogli ma tenuto in bella mostra sulla scrivania. Delle etichette apposte sul packaging che, anziché venire buttate, trovano un nuovo utilizzo. Il menu di un locale che viene raccontato attraverso illustrazioni a tutta parete.
Cose grandi e piccole che, per affinità e associazioni di idee, si trasformano.

Messaggi che, cambiando bottiglia, arrivano più lontano – o più in profondità.

Ma senza perdite di tempo. Sono una persona creativa e una donna pratica: questo vuol dire, ad esempio, che non ti proporrei uno spazio web dedicato ad un nuovo prodotto o servizio se sapessi che non avresti il tempo o le risorse per gestirlo, né che prenderei in considerazione una soluzione di stampa super personalizzata se poi non risultasse sostenibile nella sua realizzazione.
L’immaginazione deve essere al servizio della realtà, non viceversa, per questo progettare con me significa partire da un’attenta valutazione delle necessità e delle risorse per creare qualcosa di unico sfruttando il meglio di entrambe.

Però ricorda: mi piacciono le sfide, non le missioni impossibili!

Puoi rivolgerti a me

Se hai un progetto definito e ritieni che io sia la persona giusta con cui concretizzarlo,
se hai un’idea che ti sembra buona ma, prima di realizzarla, vuoi una mano per perfezionarla,
se stai costruendo un dream team per dare vita a qualcosa di grosso e vuoi che io ne faccia parte.

Quanto costa

Dipende. Ogni progetto è unico, una storia a sé la cui genesi dipende da moltissimi fattori e, per questo, posso valutare il costo del singolo caso solo attraverso un preventivo personalizzato.

Idee nel cassetto in cerca di una scusa per uscire

Storie che finora non hanno trovato la scusa giusta per nascere, ma che mi piacerebbe tanto realizzare…
  • Un progetto di comunicazione visiva per promuovere qualche itinerario locale di turismo lento
  • Un progetto di comunicazione visiva per valorizzare qualche luogo di interesse storico, culturale o paesaggistico
  • La mappa di qualche paese, borgo o festival
  • Un mazzo di tarocchi
  • Un calendario lunare

Qualche progetto che ho curato o a cui ho preso parte

Se vuoi essere la mia prossima storia

Scrivimi e raccontami quello che hai in mente!